apr 26

Questo mese il nostro intervistato (s)fortunato è Spriggan, autore del promettentissimo ed esilarante Bluto per Rpg Maker XP. Buona lettura!

Profilo

Nome Reale: Mattia
Età: Ricchi 29 anni :D
Location: Roma
Occupazione: Lavoro nel cinema come atterezzista, tatuo a tempo perso.
In realtà le 2 occupazioni dovrebbero essere invertite…
Quindi a breve tatuerò e lavorero nel cinema a tempo perso (che ambientino di merda…)
Hobby: Leggo, disegno , tatuo.. Mi diletto nel campo dell’usura e del traffico di organi sopravvalutati. Qualcuno ha bisogno di una cistifellea seminuova? Anche a rate :D
Sistema Operativo: WindowsXP sia sui portatili che sul fisso. Ho provato con Linux.. giuro.
Ma mi sono incastonato nella configurazione della scheda di rete, alla fine ho ingoiato il mio linux for dummies e sono tornato da quel vecchio maiale di zio Bill.
Significato del tuo nick: Da ragazzino mi piaceva molto quel fumetto, ma in realtà l’ho scelto per caso, mi è caduto l’occhio sul volumetto mentre sceglievo il nick.. suonava bene…
Significato del tuo avatar: Il mio avatar spacca :D Ma pesa una tonnellata.
Trovato per caso in rete mentre cercavo roba art noveau, in realtà è la protagonista di Metropolis di Fritz Lang (Brigitte Helm).
Da quanto sei iscritto a Rpg2s? Controllo subito…. … ….. …. … …. 19-June 08
Noooobstyle :D
Come ti trovi? Muy bien. Frequento solo 2 forum, e l’altro è + che altro dedito al peer2peer (link e2k).
Ma sicuramente questo è il forum in cui mi trovo meglio, e senza il quale non ci sarebbe stato nessun Bluto. Devo solo riuscire a non postare nell’area Off Topic :D
Sei il profilo di Aprile, è un mese a te affine oppure preferivi Novembre? :P
Aprile è l’ultimo film semidecente di Nanni Moretti.
Direi abbastanza affine.
Continua a leggere »

apr 18

Titolo: Memento Vivere – A Reminder to Live
Autore: Rye
Tool utilizzato: Rpg Maker XP
Anno di uscita: 2008
Lingua: Inglese

DOWNLOAD


Grafica poco vista in giro e buona atmosfera vi accompagneranno
fin dall’inizio in Memento Vivere.

C’è chi, nel creare un gioco, si concentra nel creare qualcosa di originale a tutti i costi, rischiando anche di finire nell’assurdo. E c’è anche chi, al contrario, si accontenta di fare un gioco forse non originalissimo, ma fatto bene. E’ questo il caso di Memento Vivere, progetto che, sotto il profilo del gameplay, pare la classicità fatta videogame. Il menù è quello di Chrono Trigger, il sistema di combattimento quello di Lufia. Merita di essere citata la world map davvero ben fatta, ma… per il resto, sotto il profilo della programmazione, non c’è assolutamente nulla di particolarmente interessante.
E poco importa. Questo piccolo difetto viene infatti totalmente dimenticato, una volta capito qual’è il vero cuore del gioco: la trama.
La protagonista è Spade, ragazza che lavora al servizio dei Giudici ed ha ricevuto un importante incarico: scortare un importante prete nel suo pellegrinaggio.

Continua a leggere »

apr 1

Già negli scorsi due articoli avevamo iniziato a parlare di Atmosfera, analizzando prima la grafica e gli effetti sonori in generale, poi la scena del Battle System. In questo numero vogliamo andare a indagare sull’atmosfera che devono avere delle scene particolari di un RPG, scene per cui è richiesta una particolare cura sia degli effetti grafici che di quelli sonori.


E’ possibile trasmettere tristezza semplicemente ricreando
un atmosfera cupa nel luogo giusto, come dimostra
questo screen di Stone of Punishment.

L’Ultimo Viaggio…
Spesso e volentieri (ma non troppo) si assiste nei videogiochi alla morte di alcuni personaggi, siano essi protagonisti, coprotagonisti o personaggi secondari. Analizzeremo questi tre casi per cercare di capire qual’è l’atmosfera migliore per trattare queste scene cercando di coinvolgere il più possibile il giocatore.

Continua a leggere »